Campionato italiano Velocità su Terra

Agugliano,24 ottobre 2004

Giornata perfetta per una finalissima di campionato italiano.

Pista con terreno leggermente appesantito dalla pioggia caduta nei giorni precedenti alla gara ma con fondo perfettamente livellato grazie al contributo del team Paoloni sempre più protagonista nel bene di questo sport.

Pubblico non delle grandi occasioni forse dovuto ai soliti 15 euro di biglietto; unico neo della giornata l'assenza del Gruppo 3 e Gruppo 4.

 

Gruppo 1/A. Al via i 3 contendenti al titolo di categoria vale a dire Sergio Stablum- Simone Firenze - Giuliano Ceccacci ma il vero leader della giornata è l'ex campione italiano di categoria Alessandro Ferretti che domina alla grande l'intera giornata. Il titolo di categoria alla fine se lo aggiudica Stablum ma con una prestazione opaca e deludente. Firenze dopo pochi giri si ritira per problemi meccanici. Ceccacci chiede troppo al proprio mezzo nei primi giri e si ritrova a dover subire gli attacchi di Accorroni e Belfiore.

Classifica:

  1. Ferretti
  2. Picchio
  3. Accorroni A.
  4. Ceccacchi
  5. Paina
  6. Belfiore
  7. Stablum
  8. Mengoni

Gruppo 1. La lotta per il titolo di categoria è fra Giancarlo Amatori e Lorenzo Paoloni visto che Fabio Bada risulta nell'elenco degli iscritti ma...non è presente.

Amatori è assoluto protagonista della giornata con un mezzo nettamente superiore ai rivali ma, purtroppo per lui, poco affidabile. Vince Casagrande, secondo Paoloni L. che bissa il titolo 2003.

Classifica:

  1. Casagrande
  2. Paoloni L.
  3. Cionca
  4. Amatori
  5. Tofi
Gruppo 2. Giornata contraddistinta da numerosissime rotture per tutti i partecipanti. Capitanio dopo aver fatto registrare il miglior tempo in prova rompe il cambio poi problemi a una candela lo fanno retrocedere dal 1. al 3. posto e in finale mentre smanigliava con Poloni per la prima posizione rompe l'anteriore destra;  all'amico e rivale Negri in seconda manche si rompe la posteriore destra e in finale la posteriore sinistra ma il vero colpo di scena arriva da un inedito Casalboni alle prese con seri problemi elettrici che lo fanno innervosire a tal punto che in manche 3 si mette la Deltona di cappello rischiando di compromettere la posizione di testa in classifica generale a favore di una inossidabile Paoloni G.
Classifica:
  1. Paoloni G.
  2. Capitanio
  3. Casalboni
  4. Salvatore
  5. Negri

Gruppo 3. Al via Massimo Ruzzante e Silvio Canepari ovvero i leader della classifica assoluta. La giornata sembra volgere a favore del secondo con immediata vittoria in manche 1 ma in finale Ruzzante dimostra grinta da vendere e va a vincere su un Canepari arrabbiatissimo.

Per concludere una giornata ben riuscita la Cesena Carni "ovvero:Natale Casalboni" ha offerto premi in salumi per tutti i  piloti mentre la Scuderia Città di Fabriano 3 mega coppe per i primi 3 della classifica assoluta di campionato.

Ah!!!Dimenticavo... a fine batteria la griglia successiva era sempre pronta stile Maggiora: un passo avanti, o no?!?

Classifica:

  1. Ruzzante M.
  2. Canepari
  3. Carli
  4. Angelelli
  5. Semenzato
  6. Ruzzante E.

Immagini, commenti e foto by Loris "Dok"

 
 
 Il Video di Obiettivo motori    

 Finale gruppo1A, partenza fulmine di Ferretti, Stablum dalle retrovie chiude Binda e lo costringe al ritiro

 Finale gruppo1, domina Amatori poi rompe, perde gara e titolo.

 Finale gruppo 2, Capitanio non vince ma da spettacolo  Finale gruppo 3, Ruzzante M., parte ultimo ma da vero numero 1 risale e vince.
PER LA CORRETTA VISUALIZZAZIONE DEI FILMATI E' NECESSARIO WINDOWS MEDIA PLAYER ver. 9