Campionato italiano Velocità su Terra 2002

GRUPPO 4 - Cronaca della finale

 

Partenza al fulmicotone per il gruppone da cui esce Mucci che guida un prototipo appartenuto a Luciano Tamburini che ha fatto la storia dell'autocross degli ultimi 10 anni. Segue Gian Luigi Ingrami. Alle sue spalle Fink.

 

Qui inizia la galoppata di Mucci che con il suo numero 98 fa mangiare la polvere agli avversari. Ingrami tenta di resistergli e ce la fa per circa 4 giri, dopodiché deve rinunciare e cedere alla prestazioni superiori del motore Porsche di Mucci e del suo telaio estremamente equilibrato.

 

   

Così Gian Luigi Ingrami negli ultimi giri deve vedersela con Otto Fink che tenta al penultimo giro di beffarlo alla prima curva. Gian Luigi lo fa passare, ma solo per un attimo in quanto il pilota tedesco non riesce a chiudere la curva e va lungo. Incrocio di linee e passa l'italiano. Intanto Gallotta lotta con Sternieri e lo passa.

  

Alfonso Ingrami le tenta tutte sul rassegnato Fink ma non riesce a superarlo.

Può quindi festeggiare Mucci che si candida prepotentemente per il titolo italiano 2002 gruppo 4. Quarto Alfonso Ingrami, poi Casolari, Alessandro Gallotta, Sternieri, Schnedel e Sussli.